Maggio, mese di bilanci e di pappe

prima-pappaEccomi ancora con voi per una piacevole chiacchierata. Siamo giunti a maggio e quindi anche la bimba più piccola dei lattanti ha compiuto un anno…penso a loro e ai progressi che hanno compiuto. Per i piccoli non devo più preparare “pappette” una diversa dall’altra(a parte i piccoli intolleranti, naturalmente), né usare formati di pasta più piccola, né tantomeno omogenizzati. Ormai mangiano da “grandi” e sono anche molto soddisfatti, lo si capisce dall’impegno che mettono nel portare le posate alla bocca, dal modo corretto con cui tengono il bicchiere per bere e dai visini gioiosi che mostrano tutto il loro gradimento per il cibo!

Credo che questo sia il risultato di un’ottima collaborazione tra me che cucino, le educatrici(altamente qualificate e sempre attente nell’insegnare ai loro piccoli a “fare da soli”) e i genitori sempre disponibili a seguire a casa la linea di condotta praticata al nido! Che dire poi dei “bimbi medi”? Loro ormai apparecchiano e sparecchiano a turno egregiamente, sporzionando il primo e chiedendo sempre a gran
voce il bis e il parmigiano. Infine i “grandi”, loro sono pronti per la scuola materna e,ogni giorno,hanno sempre una richiesta in merito alle pietanze proposte nel menù, alle volte ho l’impressione che vorrebbero
sostituirsi alla dietista! E’ meraviglioso lavorare per loro perché quotidianamente mi donano amore e sorrisi come quando gli porto il pranzo e loro felici,sollevando le braccia,al mio: «Bimbi vi voglio tanto…» e loro mi rispondono in coro: «Beneeee!» e poi mi tirano i bacini.
Si, è proprio stupendo «Crescere insieme».

Iaia pappa

Share

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>