Archivi del mese: marzo 2013

La festa del papà: divertirsi con l’arte del riciclo

di Jessica Imperatori, Asilo Crescere Insieme

La festa del papà è alle porte e per far fronte alla crisi abbiamo pensato che per fare il lavoretto dedicato a questa ricorrenza può essere utile e divertente sfruttare l’arte del riciclo, impegnandoci a trovare un’idea originale ed economica. Così sono andata in cucina e ho chiesto alla cuoca se gentilmente ci metteva da parte un pò di cartoni e tappi degli omogeneizzati per dar vita alla nostra cornice colorata. Essendo un lavoretto un po’ complesso, io e le mie colleghe Martina e Ramona abbiamo suddiviso la costruzione in diverse giornate. Il primo giorno, i bambini hanno colorato con pennelli e tappi di sughero il retro della nostra futura cornice fatto di cartone. Il secondo giorno, i piccoli artigiani con molto entusiasmo e, devo dire, anche con rapidità hanno colorato i tappi degli omogeneizzati di tanti colori. Il terzo giorno con l’aiuto di noi educatrici i bambini hanno assemblato i tappi al cartoncino. Ecco fatto!!! La cornice è pronta abbiamo inserito una foto che ritraeva ogni bambino con i loro papà. In questo modo siamo riuscite a conciliare divertimento e originalità per un lavoretto che sicuramente i loro adorati papà gradiranno.

Share

Esplorando il corpo umano

Salve a tutti, sono Chiara dell’asilo nido di Tor Bella Monaca ed in quest’articolo volevo raccontarvi dell’esperienza fatta da me e le mie colleghe (Elisa, Alessandra e Marianna) con i bambini della sezione medi-grandi sulle varie parti del corpo umano.

Corpo UmanoDurante i mesi trascorsi dall’inizio dell’anno scolastico ho notato che i bimbi sono molto attenti e curiosi quando vengono “interrogati” sulle parti che costituiscono il corpo ed allora ho pensato : “Perché non fargli fare un’attività con un cartellone a grandezza naturale loro ed altre attività connesse a questa adatte alla loro età come il disegno o il collage di ogni parte?” . E così abbiamo fatto! Per un paio di settimane del mese di Febbraio i bambini, con il nostro aiuto, hanno imparato bene a conoscere il corpo umano tramite l’illustrazione del cartellone ( che ora è sempre a loro disposizione attaccato su una parete della sezione) ed ogni volta che noi educatrici chiediamo come si chiama una parte indicandola o dove si trova una parte del corpo loro si affrettano tutti a dire il nome o ad indicarla su di sé ed a far vedere a noi educatrici che sanno qual’ è, mostrandosi molto contenti nel riconoscerla. Inoltre si sono divertiti molto a fare il collage del disegno  dei piedini con le palline di carta crespa, a colorare le manine, il viso ed i capelli stampati sui fogli con le varie tecniche (colori a cera, tempera, ecc). Noi educatrici abbiamo inoltre costruito un libricino illustrativo delle varie parti del corpo umano che ora è sempre a loro disposizione nell’angolo della lettura.

I bambini si sono mostrati molto attenti ed interessati nello svolgimento di queste attività; ed anche noi educatrici siamo molto soddisfatte e contente di sapere che il nostro lavoro ed il nostro impegno è così gradito dai bimbi. Un saluto… a presto!

 

Share

Giochi creativi con la pasta di sale

Fa ancora freddo, anzi freddissimo. Le giornate in casa con i bambini sono lunghe… Ecco una ricetta semplice, utile per passare il tempo in modo piacevole

La pasta di sale

  • due tazze di farina
  • una tazza di sale fino
  • acqua quanto basta

24.02.2012 322I bimbi più grandi potranno impastare personalmente gli ingredienti e poi iniziare a giocare, per i più piccoli dovrete farlo voi. Capita che alcuni bambini non vogliano nemmeno toccarla, non preoccupatevi basta riprovare più avanti. I più piccoli inizieranno facendo “coriandoli”, cioè spezzettandola in piccolissimi pezzi. Poi si può dare libero sfogo alla fantasia, prima manipolando in assoluta libertà, in seguito inventando mille storie e realizzando piccoli oggetti. Se il gioco inizia a languire basta introdurre una novità per renderlo di nuovo interessante: una conchiglia o un tappo, un piccolo pupazzetto o un animale, qualche foglia di basilico spezzettata… Se i più grandi avranno realizzato un oggetto che vorranno conservare, potrete lasciarlo asciugare tutta la notte sul calorifero e magari dipingerlo il giorno dopo.

 

Share